IT: Recensione

Cari cinefili, se vi piacciono i film dell’orrore IT fa esattamente al caso vostro

  • Titolo: IT
  • Genere: Drammatico, Horror, Thriller
  • Anno: 2017
  • Regia: Andres Muschietti
  • Attori: Bill Skarsgård, Finn Wolfhard, Jaeden Lieberher, Nicholas Hamilton, Owen Teague, Sophia Lillis, Jackson Robert Scott, Megan Charpentier, Steven Williams, Chosen Jacobs, Wyatt Oleff, Jeremy Ray Taylor, Jack Grazer, Jake Sim, Logan Thompson
  • Paese: USA
  • Durata: 135 Min
  • Distribuzione: Warner Bros.

Tratto da un famosissimo libro omonimo di Stephen King, vi terrà inchiodati alla poltrona per 137’ non solo per le continue scene horror, ma perché dovrete seguire più storie contemporaneamente.

Il film racconta la storia di 7 adolescenti che vivono nella piccola città di Derry e sono accomunati dal fatto che sono considerati degli emarginati, degli esclusi dalla società per vari motivi e per questo presi di mira da parte dei bulli locali. La storia di ciascun di loro è ben sviluppata, ogni ragazzino è uno stereotipo di perdente e si porta dietro la propria paura.

Nasce un’amicizia estiva che occupa un momento a sé stante all’interno del film e viene raccontata con il linguaggio tipico degli adolescenti di oggi mescolato a momenti di pura poesia e a tipici spunti presi in prestito dal mondo delle fiabe.

Ognuno di loro vede materializzarsi la propria paura per opera di Pennywise, il clown ballerino, l’entità che emerge dalle fognature ogni 27 anni per cibarsi del terrore che incute nelle giovani vittime di Derry. Insieme decidono di sconfiggere il mostro e le loro paure, una battaglia che combatteranno con poche armi e che richiederà più della metà del film.

Pertanto, l’aspetto psicologico è un elemento centrale del film: non solo sangue, scene di terrore e mostri ma IT vi costringerà ad interrogarvi sulle vostre paure e su come le avete sconfitte o le state affrontando.

Sceneggiatura, fotografia e regia superlative. Unico difetto: un po’ lungo per chi ha “paura dei mostri”.

Il film uscirà nelle sale italiane il 19 Ottobre.

Maria Rosaria D’Apice per Cineplay




Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.